Loading color scheme

Breve Descrizione

Il sott'olio e il sottaceto sono due modalità usate fin dai tempi più antichi per permettere di consumare a lungo nel tempo le verdure. Si usavano soprattutto quando ancora non esistevano congelatori e frigoriferi, e al giorno d'oggi continuano ad essere impiegate soprattutto per realizzare dei condimenti gustosi. In estate, ad esempio, quando si ha voglia di mangiare qualcosa di fresco, i sottoli e i sottaceti si usano per condire l'insalata di riso o di pasta.

Proprietà Sott'Oli

il pomodoro sott'olio è ricco di vitamina C, un elemento ritenuto fondamentale per il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario. Ha un alto contenuto di licopene, un potente antiossidante che rende il pomodoro un alimento altamente protettivo nei confronti delle malattie degenerative legate ai processi di invecchiamento.

Abbinare i Sott'Oli

Scegli i sott'oli preferiti da preparare con i tuoi ingredienti preferiti: assaggia le zucchine sott'olio, fresche ed estive; scopri il sapore mediterraneo dei carciofini sott'olio; le classiche melanzane sott'olio oppure i peperoncini. Ma troverai anche ricette più particolari e senza verdure oppure ortaggi come il tonno sott'olio.

Come consumarli al meglio

Ricordiamo che il freddo è un buon alleato della buona conservazione dei cibi. Non fa niente se si parla di sottoli in olio di semi o di oliva, oppure di sottaceti. Il freddo aiuta. Prima di riporre il vostro sottolio in frigorifero, assicuratevi che il contenuto sia tutto ben sommerso dal liquido – olio o salamoia che sia. Se non lo è, con il dorso di un cucchiaio spingete bene il tutto sotto il liquido. L’aria è nemica dei prodotti in conserva! Infatti, l’aria potrebbe far irrancidire la superficie della vostra conserva, e sareste comunque costretti a buttare via tutto.

Listino

Richiedi Informazioni